DJ Jazzy Jeff

Con il rap ho avuto dei trascorsi parecchi anni fa, in un’eserienza d’ascolto che riconduceva a due semplici parole: Public Enemy. L’Hip pop non mi è mai piaciuto. O almeno fino a un anno e mezzo fa.

Qualche volta, dove lavoro, si ascolta anche quello. E tocca proprio a me, visto che sono (contro il volere del popolo) il responsabile musicale, l’onere e l’onore di decidere cosa ascoltare e quando farlo. I poveri colleghi, straziati da troppa musica sotto tono (a non tutti piace il classic jazz o l’elettronica minimale dei Kraftwerk o degli ultimi Brian Eno, mentre il massimo del “movimento” che possono aspettarsi è fatto di Arctic Monkeys, Battles, Jamiroquai o White Stripes), richiedono spesso drastici cambiamenti. E per accontentare tutti ho cercato di inserire anche l’hip pop nei miei programmi musicali.

Beninteso, niente sullo stile di Snoop Doggy Dogg o 50 Cent, ma ho cercato qualcosa di più fine e dalle sfaccettate sonorità che andassero al di là dei video con feste tra divani zebrati, donnine che si dimenano con catenazze al collo e macchine super lusso. E a questa ricerca devo felici scoperte quali Wax Taylor (del quale parlerò poi) o, soprattutto, DJ Jazzy Jeff.

Sette album e una compilation all’attivo dal 2002 al 2007, Jeff Townes, meglio conosciuto appunto come DJ Jazzy Jeff, ha visto la propria carriera (molto nota, negli Stati Uniti) toccare l’apice con i due album The Magnificent e The Return of the Magnificent (qui sotto).

Tanto per la cronaca, questi qui sotto sono due grandiosi pezzi di Jeff:

Tanto per farla breve, i due album in questione a me sono piaciuti parecchio, tanto da farsi volentieri ascoltare più volte durante questo anno e mezzo. Poi la scoperta assurda di qualche giorno fa.

Non mi ricordo di cosa stavo leggendo su internet, quando mi si para dinanzi questa cosa. Sembra infatti che questo DJ Jazzy Jeff sia lo stesso del duo DJ Jazzy Jeff & The Fresh Prince, attivo dal 1987 al 1993. Per chi non lo sapesse, dietro il Fresh Prince del duo in questione, si cela in realtà il ben più noto Will Smith.

La cosa mi ha colto alla sprovvista e ho cercato notizie in merito. Ed è arrivata una trave d’acciaio in piena faccia. Il duo musicale, con un grande disco d’esordio alle spalle come Rock the House, era nel mezzo del proprio percorso, quando Will Smith incontrò Benny Medina che gli propose una sit-com ambientata a Beverly Hills. A Smith l’idea piacque e così fu pure per la NBC, che decise di produrre la serie con il titolo The Fresh Prince of Bel-Air. Si, sto parlando naturalmente de Il Principe di Bel-Air.

Smith decise di trovare un posto anche per il suo amico e collega musicale e così, dopo poco, anche DJ Jazzy Jeff entrò nel cast.

Ora.

Avete capito chi era nel telefilm DJ Jazzy Jeff, si?

Si. Jazz, l’amico per la pelle di Willy. Quello con gli strani camicioni e l’andatura dinoccolata. No, dico. A uno del genere non gli daresti due lire. E invece…

Pensa solo che ieri era così:


E oggi, invece, è così.

Comunque, se dovesse capitarvi tra le orecchie, dategli una possibilità. Magari partite proprio conl’album The Magnificent.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...