Dark Night of the Soul

Dark Night of the Soul (EMI, 2009) è uno stupendo album nato dalla collaborazione tra i Danger Mouse e gli Sparklehorse di Mark Linkous, che ne hanno scritto e prodotto i brani e si sono avvalsi della collaborazione di alcuni grossi nomi della musica come i Flaming Lips, il cantante dei Super Furry Animals Gruff Rhys, il cantante e tastierista dei Grandaddy Jason Lytle, il frontman degli Strokes Julian Casablancas, il chitarrista e cantante dei Pixies Black Francis, Iggy Pop, il cantante della band indie rock The Shins James Mercer, la voce dei Cardigans Nina Persson, Susan Vega e il cantautore Vic Chesnutt (purtroppo scomparso qualche mese dopo la pubblicazione di quest’album).

Trattato come la colonna sonora di un film che in realtà non esiste, questo disco dà spazio a generi e sperimentazioni diverse e conta tra i propri collaboratori anche David Lynch, che oltre ad essersi occupato dell’artwork e ad aver prestato il proprio talento visionario all’intera opera, ha anche interpretato un brano e ne ha scritto un altro (cantato da Vic Chesnutt) che chiude e dà il nome all’intero disco (qui sotto).

Qui sotto, invece, i brani Revenge e Little Girl.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...