Coleman Hawkins | Night Hawk

night hawk

Coleman Hawkins è stato fonte di ispirazione per tutti i sassofonisti che hanno vissuto il jazz dei suoi stessi anni e per tutti quelli che sono venuti dopo. E’ stato uno degli artefici dello sdoganamento del genere dai roboanti festini orchestrali. Ha contribuito al connubio definitivo tra il jazz e il sassofono, è passato alla storia per il suo particolare fraseggio (dividendo le scene con il suo rivale di sempre, Lester Young) ed è anche stato caporchestra della prima registrazione ufficiale bebop di tutti i tempi (alla quale prese parte anche Dizzy Gillespie).

Fu fonte di ispirazione anche per il suo collega tenorista Eddie “Lockjaw” Davis. Logico quindi che i due si incontrassero un giorno nello stesso studio di registrazione per dar vita ad un album. Fu così che nacque Night Hawk (Prestige Records, 1960), un album dove nonostante la divertita competitività tra i due sassofonisti in questione (Davis osa di più nelle scale mentre Hawkins predilige la fantasia e le idee), nessuno prevale sull’altro all’insegna di una collaborazione davvero esemplare e sopra le righe, come nella stupenda interpretazione del brano In a Mellow Tone.

coleman

Il fondatore della Prestige, Bob Weinstock, con l’obiettivo di ottenere registrazioni più “naturali”, incoraggiava i musicisti a non fare prove (che all’epoca venivano comunque pagate da altre etichette come la diretta concorrente Blue Note), con la conseguenza di avere sessioni molto veloci e spontanee (la Prestige arrivò a pubblicare 75 album in un solo anno), sottolineate dalla durata complessiva del disco che non superava quasi mai i 40 minuti e con alcuni brani particolarmente lunghi (ecco perché, ad esempio, la track title di questo disco supera i dieci minuti).

Tracklist:

  1. Night Hawk (C. Hawkins) – 10:30
  2. There Is No Greater Love (I. Jones, M. Symes) – 8:15
  3. In a Mellow Tone (D. Ellington, M. Gabler) – 6:45
  4. Don’t Take Your Love from Me (H. Nemo) – 8:35
  5. Pedalin’ (K. McIntyre) – 6:35

Musicisti:

  • Coleman Hawkins, Eddie “Lockjaw” Davis – Sax tenore
  • Tommy Flanagan – Piano
  • Ron Carter – Basso
  • Gus Johnson – Batteria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...