Lee Morgan with Hank Mobley’s Quintet | Introducing Lee Morgan

introducing lee morgan

Introducing Lee Morgan è il secondo album come leader del trombettista jazz Lee Morgan, nato in collaborazione con il quintetto del sassofonista Hank Mobley, registrato nella doppia sessione del 5 e del 7 novembre del 1956 e pubblicato dalla Savoy. Il quintetto in questione, che comprende appunto Morgan e Mobley, vede anche Hank Jones al piano, Doug Watkins al contrabbasso e Art Taylor alla batteria.

All’epoca Lee Morgan era appena 18enne (artisticamente già formato grazie alle sue collaborazioni con la band di Dizzy Gillespie) era profondamente influenzato dai lavori di Clifford Brown, ma la sua personalità brillante stava nascendo in modo prepotente soprattutto attraverso la sua creatività (nello stesso anno aveva dato alla luce il suo brillante esordio come leader con il disco, riconosciuto nel tempo come uno dei suoi capolavori, Lee Morgan Indeed!).

Su brani come quello d’apertura Hank’s Shout, Morgan alterna un sapiente uso delle scale cromatiche a improvvisi lampi creativi. Su quelli più lenti come P.S. I Love You, That’s All o Easy Living, fa sfoggio invece di un suono ricco e aperto e tratta con delicatezza i toni melodici. Dall’altro lato, Hank Mobley, “stilista” del sassofono già compiuto e versatile, merita ampiamente il ruolo di protagonista insieme al leader del disco. Da non dimenticare le performance di altri personaggi di un certo spessore come Art Taylor (splendido “discepolo” della scuola di Max Roach) e Hank Jones (pianista veterano per la stessa Savoy).

lee morgan

Introducing Lee Morgan viene giustamente considerato un album classico del post-bop “east coast” strutturato e impegnativo, dal cool intrinseco e pieno di grandi e brillanti suonate.

Tracklist:

  1. Hank’s Shout (Mobley) – 7:03
  2. Nostalgia (Navarro) – 8:53
  3. Bet (Watkins) – 7:56
  4. Softly, As in a Morning Sunrise (Hammerstein, Romberg) – 2:29
  5. P.S. I Love You (Jenkins, Mercer) – 4:22
  6. Easy Living (Rainger, Robin) – 2:49
  7. That’s All (Brandt, Haymes) – 2:43

Musicisti:

  • Lee Morgan – Tromba
  • Hank Mobley – Sax tenore
  • Hank Jones – Piano
  • Doug Watkins – Contrabbasso
  • Art Taylor – Batteria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...