Ronnie Foster | Two Headed Freap

the two headed freap

The Two Headed Freap è l’album di debutto dell’organista americano Ronnie Foster, registrato tra il 20 e il 21 gennaio del 1972 e pubblicato dalla Blue Note.

Il disco raccoglie sonorità funky e soul-jazz tipiche di quei primi anni ’70 con sfumature che tendono a farlo somigliare alla colonna sonora di un film blaxploitation. Foster ha certamente un debito con Jimmy Smith, organista più celebre di lui, del quale segue le orme ma in modo più drammatico e selvaggio. Il suo modo di suonare si fonde al mix di effetti wah-wah per chitarra, ritmi funk, basso elettrico, arpe e percussioni energiche.

Tra le note di Two Headed Freap tutto appare sfavillante e cinematografico e gli ingredienti primi, il colore e il funky, rendono l’esperienza d’ascolto seducente per chi è appassionato del genere, nonostante le poche improvvisazioni e la ripetizione di alcune scale tonali nei vari brani. Secondo la recensione di Stephen Thomas Erlewine del sito AllMusic (che premia l’album con 4 stelle e mezzo su 5), è probabile che i puristi del jazz (e anche del soul jazz) possano trovare questa musica un po’ monotona e commerciale, ma quelli del funky style anni ’70 che hanno imparato ad apprezzare Sly Stone e l’Herbie Hancock di quegli anni, troveranno appunto pane per i loro denti.

ronnie_foster

Alcuni brani saranno in futuro campionati e ripresi, come nel caso della bellissima Mystic Brew che ha sedotto il pianista Vijay Iyer, il cantante Jeremih Felton, l’artista hip-hop J. Cole e, soprattutto, il multistrumentista, dj, rapper e produttore musicale Otis Jackson Jr., meglio noto solo come Madlib, che l’ha riarrangiata per il suo album Shades of Blue (del quale ho parlato qui).

Tracklist:
Tutti i brani sono stati registrati negli studi Rudy Van Gelder ad Englewood Cliffs, nel New Jersey tra il giorno 20 gennaio (tracce 2, 5, 6 e 7) e 21 gennaio (tracce 1, 3, 4 e 8) del 1972.

  1. Chunky – 4:50
  2. Drowning in the Sea of Love – 4:00
  3. The Two-Headed Freap – 4:19
  4. Summer Song – 5:20
  5. Let’s Stay Together – 4:50
  6. Don’t Knock My Love – 4:30
  7. Mystic Brew – 4:13
  8. Kentucky Fried Chicken – 5:00

Musicisti:

  • Ronnie Foster – Organo
  • Eugene Bianco – Arpa
  • George Devens – Vibrafono, Cabasa, Shaker, Cowbell
  • Gene Bertoncini – Chitarra
  • George Duvivier – Contrabbasso
  • Gordon Edwards – Basso elettrico
  • Jimmy Johnson – Batteria
  • Arthur Jenkins – Conga
  • Wade Marcus – Arrangiamenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...