Jimmy Smith | House Party

house party

House Party è un album dell’organista jazz americano Jimmy Smith pubblicato nel 1958 dalla Blue Note Records e nato da due diverse sessioni registrate presso le Manhattan Towers di New York il 24 agosto del 1957 e il 25 febbraio del 1958 (e dalle quali nacque anche il successivo album di Smith, The Sermon!).

Il cast all’opera nella prima delle due sessioni è composto da Lee Morgan alla tromba, George Coleman al sax alto, Curtis Fuller al trombone, Eddie McFadden e Kenny Burrell alla chitarra e Donald Bailey alla batteria. Nei tre brani registrati nella seconda sessione, invece, sono presenti Lou Donaldson al sax alto, Tina Brooks a quello tenore e l’onnipresente Art Blakey alla batteria.

Au Privave, versione del noto standard di Charlie Parker, è un pezzo raffinato e indiscutibilmente bop guidato con maestria da Smith, grazie anche al notevole apporto di Burrell e Blakey nella sezione ritmica. I suoi 15 minuti di durata fanno di questo brano di apertura la più alta prestazione del disco. In Lover Man la guida sincera e profonda di Donaldson è ammaliante, conducendo il tutto senza mai togliere spazio alle liriche progressioni di Smith. Just Friends è un gioiello che comincia con un monologo di McFadden ma che presto dona spazio ad ogni membro per rivelare la propria identità sia come musicista corale sia come solista. Blues After All, un originale composto da Burrell, è un giro soul che offre probabilmente il bop più sublime e raffinato di tutto l’album.

jimmy_smith

Concludendo, House Party è un album pungente e incisivo, geniale per tanti versi. Una vera esperienza d’ascolto.

Tracklist:
I brani 3 e 4 risalgono alla prima sessione del 24 agosto del 1957. I brani 1, 2 e 5 a quella del 25 febbraio del 1958. Nella versione in CD pubblicata nel 2000 sempre dalla Blue Note è stata aggiunta come bonus track la versione di Smith dello standard Confirmation di Charlie Parker.

  1. Au Privave (C. Parker) – 15:09
  2. Lover Man (J. Davis, R. Ramirez, J. Sherman) – 7:00
  3. Just Friends (J. Klenner, S. M. Lewis) – 15:15
  4. Blues After All (K. Burrell) – 6:06
    Bonus track nella versione in CD:
  5. Confirmation (C. Parker) – 10:34

Musicisti:

  • Jimmy Smith – Organo
  • Lee Morgan – Tromba (tracce 1, 3-5)
  • Curtis Fuller – Trombone (tracce 3-4)
  • George Coleman – Sax alto (tracce 3-4)
  • Lou Donaldson – Sax alto (tracce 1, 2, 5)
  • Tina Brooks – Sax tenore (tracce 1, 5)
  • Kenny Burrell – Chitarra (tracce 1, 4, 5)
  • Eddie McFadden – Chitarra (tracce 2-3)
  • Donald Bailey – Batteria (tracce 2-4)
  • Art Blakey – Batteria (tracce 1, 5)

 

Annunci

Un commento su “Jimmy Smith | House Party

  1. […] in quel periodo Brooks godeva di una certa attenzione, registrando da sideman per Jimmy Smith su House Party e The Sermon!, per Kenny Burrell su Blue Lights e per Jackie McLean su Jackie’s Bag). La […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...