Herbie Hancock | Inventions & Dimensions

inventions & dimensions

Inventions & Dimensions è il terzo album da solista del pianista americano Herbie Hancock, registrato il 30 agosto del 1963 e pubblicato dalla Blue Note Records nello stesso anno. Oggi è noto soprattutto per via della ristampa di metà anni ’70 (sempre orchestrata dalla Blue Note) con il titolo Succotash e con il nome del batterista Willie Bobo accreditato sulla cover (questa).

Per questo disco Hancock cambiò drasticamente rotta rispetto ai suoi lavori precedenti. Invece di sedersi sul successo ottenuto con gli album Takin’ Off e My Point of View, il pianista esplora infatti variazioni latino bop conducendo un piccolo quartetto composto dal contrabbassista Paul Chambers, dal batterista Willie Bobo e dal percussionista Osvaldo ” Chihuahua” Martinez (su conga e bongo). Hancock crea un’atmosfera dal ritmo intenso e serrato, fatto di improvvisazioni fluide e da giri armonici inaspettati. In ogni brano (5 composizioni originali tutte scritte da lui), melodie e accordi sono per lo più improvvisati e il risultato è un’azzardata e imprevedibile esperienza musicale intensamente cerebrale.

Inventions & Dimensions fa sfoggio di una forte volontà sperimentale e illustra alla perfezione come la musica di Hancock stesse cambiando, all’epoca, cercando di raggiungere nuove sofisticate vette. Percorso confermato prima con l’entrata nella band di Miles Davis (ufficialmente con l’album Seven Steps to Heaven, pubblicato sempre nel ’63) e poi con il suo album successivo, Empyrean Isles, elogiato da pubblico e critica come uno dei suoi capolavori assoluti.

Tracklist:
Tutte le composizioni sono di Hancock.

  1. Succotash – 7:40
  2. Triangle – 11:01
  3. Jack Rabbit – 5:57
  4. Mimosa – 8:38
  5. A Jump Ahead – 6:33
    Bonus track nella versione in CD:
  6. Mimosa [Alternate Take] – 10:06

Musicisti:

  • Herbie Hancock – Piano
  • Paul Chambers – Contrabbasso
  • Willie Bobo – Batteria, Timbali
  • Osvaldo “Chihuahua” Martinez – Percussioni (eccetto traccia 5)

Annunci

2 commenti su “Herbie Hancock | Inventions & Dimensions

  1. overjean ha detto:

    L’ha ribloggato su O C T A G O N.

  2. […] alcuni dei suoi più noti lavori precedenti come My Point of View o Inventions and Dimensions, Hancock esplorava i margini dell’hard bop, lavorando soprattutto con una big band e una […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...