Bobby Hutcherson | Components

components

Components è un album del vibrafonista jazz Bobby Hutcherson pubblicato dalla Blue Note Records nel 1965. Originariamente il primo lato dell’LP era occupato dalle composizioni di Hutcherson improntate su uno stile hard bop melodico, mentre il secondo raccoglieva quelle del batterista Joe Chambers, dedicate a sonorità più avant-garde. Il cast di supporto è eccellente: Herbie Hancock al pianoforte, James Spaulding al sax alto e al flauto, Freddie Hubbard alla tromba e Ron Carter al contrabbasso.

La titletrack che apre l’album è un brano bop ritmicamente complesso. Tranquillity è una ballata maliconica e, come da titolo, passeggia lungo tempi calmi e pacati (memorabile l’assolo di Hancock al piano), mentre Little B’s Poem è stata scritta da Hutcherson per il figlio Barry (che all’epoca aveva tre anni), un brano allegro e innocente che vanta alcuni lirici passaggi al flauto di Spaulding. West 22nd Street Theme chiude il lato A ed è invece un blues con tempi e giri di accordo diversi dal solito ed è dedicata ad una via di Manhattan, vicino alla 10th Avenue, dove Hutcherson ha vissuto per un po’.

Le composizioni di Chambers sul lato B tendono ad esplorare ed enfatizzare la trama, con una particolare cura all’interazione dell’intero gruppo, ma non per questo sacrificando la libertà in termini di struttura e centro tonale. Il brano Movement è descritto dal suo stesso autore come “un tema in sei puntate, costantemente in movimento, tenute insieme da un impulso“. Air è stato impostato come un brano dove ogni voce deve rimanere indipendente, ma sempre e comunque in relazione a quello che accade intorno, mentre Pastoral esprime la voglia di ritornare ad una sorta di ambiente primitivo, come una sorta di nuovo inizio.

bobby_hutcherson

Forse l’album che meglio riassume i primi anni di personalità musicale di Bobby Hutcherson, Components dimostra che non era solo il vibrafonista più “avventuroso” sulla scena, ma che fosse anche in grado di comporre e dirigere musica con intelligenza e sentimento.

Tracklist:
Le composizioni dalla 1 alla 4 sono di Hutcherson, dalla 5 alla 8 di Chambers.

  1. Components – 6:25
  2. Tranquillity – 5:03
  3. Little B’s Poem – 5:11
  4. West 22nd Street Theme – 4:42
  5. Movement – 7:31
  6. Juba Dance – 5:23
  7. Air – 4:48
  8. Pastoral – 2:02

Musicisti:

  • Bobby Hutcherson – Vibrafono
  • James Spaulding – Sax alto, Flauto
  • Freddie Hubbard – Tromba
  • Herbie Hancock – Piano
  • Ron Carter – Contrabbasso
  • Joe Chambers – Batteria

Annunci

2 commenti su “Bobby Hutcherson | Components

  1. […] e proprio con questo disco), sia perché trova subito la consacrazione con quello successivo, Components, pubblicato a distanza di qualche mese dal […]

  2. […] perle. Su questo sito ho parlato di lui una buona manciata di volte, dai suoi primi dischi (Components, Dialogue e Happenings) fino alle sue cose più note registrate all’alba degli anni ’80 […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...