Dexter Gordon | Our Man in Paris

our man in paris

Pubblicato dalla Blue Note nel 1963, Our Man in Paris è considerato uno degli album capolavoro del sassofonista Dexter Gordon che lo realizzò nel suo periodo più florido poco dopo essere stato acclamato da critica e pubblico con altri due dischi, Dexter Calling e Go!.

Il titolo dell’album fa riferimento all’esilio parigino autoimposto dello stesso Gordon (trasferitosi a Copenaghen solo un anno prima) e a questa particolare sessione di registrazione in cui ha collaborato con altri due musicisti espatriati di lusso, il pianista Bud Powell e il batterista Kenny Clarke (entrambi già residenti a Parigi dal ’59) e il contrabbassista francese, parigino doc, Pierre Michelot (i tre, sotto il nome di The Three Bosses, avevano suonato spesso insieme a Parigi).
Sembra che originariamente il pianista dovesse essere Kenny Drew, che si era reso disponibile per lavorare su diverse composizioni originali di Gordon, ma quando durante le prove furono inseriti in scaletta per lo più standard jazz già molto noti, Gordon optò invece per Bud Powell, che in tal senso aveva più esperienza.

Una sessione bop costellata di una notevole libertà d’improvvisazione e alle prese quindi con alcuni notissimi standard come la Scrapple from the Apple di Charlie Parker o la A Night in Tunisia di Gillespie e su ballate melodiche americane come Willow Weep for Me e Stairway to the Stars.

dexter gordon

Gordon qui è al top della forma e Powell offre una delle migliori performance della sua carriera musicale, nonostante in quel preciso periodo della sua vita fosse continuamente afflitto da problemi personali. In definitiva, secondo la critica specializzata, Our Man in Paris è un album dai ritmi rilassati ma comunque pieno di epici assolo e digressioni armoniche brillanti.

Tracklist:

  1. Scrapple from the Apple (C. Parker) – 7:22
  2. Willow Weep for Me (A. Ronell) – 8:47
  3. Broadway (B. Byrd, T. McRae, H. J. Wood) – 6:44
  4. Stairway to the Stars (M. Malneck, M. Parish, F. Signorelli) – 6:57
  5. A Night in Tunisia (D. Gillespie, F. Paparelli) – 8:15
    Bonus tracks nella versione in CD:
  6. Our Love is Here to Stay (G. Gershwin, I. Gershwin) – 5:39
  7. Like Someone in Love (J. Burke, J. Van Heusen) – 6:19

Musicisti:

  • Dexter Gordon – Sax tenore (eccetto traccia 7)
  • Bud Powell – Piano
  • Pierre Michelot – Contrabbasso
  • Kenny Clarke – Batteria

Qui sotto i due brani che aprono il disco, Scrapple from di Apple e Willow Weep for Me, mentre qui puoi ascoltare l’album completo su Grooveshark.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...