Grant Green | Grantstand

grantstand

Grantstand è un album del chitarrista jazz Grant Green registrato e pubblicato dalla Blue Note Records nel 1961. All’opera con Green, qui, un cast di ottimi musicisti scelti dallo stesso chitarrista e che raramente avevano lavorato (o avrebbero lavorato in futuro) con la Blue Note: il sassofonista Yusef Lateef (anche al flauto), l’organista “Brother” Jack McDuff, il contrabbassista Ben Tucker e il batterista Al Harewood.

Anche se Lateef era nel pieno di un percorso di ricerca su tonalità orientaleggianti, qui suona un bop semplice e rilassato tinto di venature soul-jazz, mentre McDuff è invece più dolce e oscillante rispetto a suoi soliti toni veloci ed aggressivi. Green contribuisce anche con la scrittura di due originali blues: la lunga title track Grantstand e il brano Blues in Maude’s Flat della durata di ben 15 minuti. Conduce inoltre una delicata e sensibile esplorazione di My Funny Valentine, versione che venne riconosciuta come la sua più grande prestazione per uno standard jazz di quel periodo e che pose le basi per un’imminente serie di reinterpretazioni fino ad allora messe da parte (incluse le sue brillanti sessions con Sonny Clark, tutte raccolte nel 1997 nel bellissimo doppio CD The Complete Quartets with Sonny Clark, del quale ti parlerò a breve).

Ma è il groove a regnare sovrano per la maggior parte di quest’album e se si è alla ricerca del Green più ispirato in questo senso e dedicato amorevolmente al soul-jazz (che da questo punto in avanti divenne un suo forte marchio di fabbrica), Grantstand è un ottimo posto dove cercarlo.

Tracklist:
Tutte le composizioni sono di Green, tranne dove indicato diversamente. Tutti i brani sono stati registrati nell’unica sessione del primo agosto del 1961.

  1. Grantstand – 9:03
  2. My Funny Valentine (L. Hart, R. Rodgers) – 9:06
  3. Blues in Maude’s Flat – 15:00
  4. Old Folks (D. Lee Hill, W. Robison) – 4:11
    Bonus track nella versione in CD:
  5. Green’s Greenery – 5:10

Musiciti:

  • Grant Green – Chitarra
  • Yusef Lateef – Sax tenore, Flauto
  • “Brother” Jack McDuff – Organo
  • Ben Tucker – Contrabbasso
  • Al Harewood – Batteria

Qui sotto puoi ascoltare la title track da Grooveshark e la bonus track nella versione in CD, Green’s Greenery, da un video su YouTube.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...