Aphex Twin | Classics

classicsClassics è un album di Richard D. James, meglio noto con lo pseudonimo di Aphex Twin, pubblicato nel 1994 dalla R&S Records (unico suo lavoro pubblicato da questa etichetta, dopo il passaggio di James alla Warp Records). Il disco raccoglie tutte le tracce comprese nei suoi precedenti dischi singolo (Digeridoo, Xylem Tube EP) e altri pezzi rari, tutti provenienti dai primi anni ’90.

A causa della natura stessa di questa riedizione in digitale, le tracce non sempre riescono a tenere un discorso musicale coerente, restituendo a chi ascolta un’esperienza “dura”, a tratti tormentata, che brilla però di luce propria su alcuni di quei temi per i quali Aphex Twin e divenuto celebre (prova ad ascoltare Isopropanol, Polynomial-C e soprattutto Analogue Bubblebath 1, tutti in coda al post). Ma Classics rimane in ogni caso un esempio perfetto del lavoro pionieristico di James in grado di soddisfare i neofiti e i vecchi fan allo stesso tempo. Pochi altri hanno saputo piegare le regole della musica elettronica come ha fatto lui. E questa sua abilità estrema, riconosciutagli ancora oggi, continua a definire uno standard di genere anche per le nuove generazioni.

aphex twin

Tracklist:
I brani sono stati quasi tutti realizzati con sintetizzatori analogici e drum machine. Le tracce 11 e 12 sono remix del brano We Have Arrived del DJ Mescalinum United e il brano Isopropanol è presente anche nell’EP Analogue Bubblebath 1 col titolo Isopropophlex.

  1. Digeridoo – 7:08
  2. Flap Head – 6:57
  3. Phloam – 5:30
  4. Isopropanol – 6:20
  5. Polynomial-C – 4:43
  6. Tamphex (Headphuq Mix) – 6:28
  7. Phlange Phace – 5:19
  8. Dodeccaheedron – 6:05
  9. Analogue Bubblebath 1 – 4:44
  10. Metapharstic – 4:31
  11. We Have Arrived (Aphex Twin QQT Mix) – 4:20
  12. We Have Arrived (Aphex Twin TTQ Mix) – 5:03
  13. Digeridoo (Live in Cornwall, 1990) – 6:20

Annunci

4 commenti su “Aphex Twin | Classics

  1. mabertoli ha detto:

    A mio giudizio – ma confesso di intendermene poco – , James è fra i pochi praticanti del genere ad avere un genuino talento di compositore. Ma che fine ha fatto?

    • Luigi Bicco ha detto:

      Aphex Twin è un pioniere proprio per le sue doti compositive. Sono in tanti a lavorare con questo tipo di sonorità, ma lui “è tipo che ha studiato”, avrebbe detto una nonna qualsiasi. E’ impossibile seguire tutti i suoi spostamenti, visto come si muove con disinvoltura con i suoi mille pseudonimi. Le sue ultime cose risalgono ad una delle sue migliori compilation (Chosen Lords, 2006) e alla più recente riedizione (e ri-rimasterizzazione) in doppio CD dei suoi due album I Care Because You Do e Richard D. James Album.

      Le ultimissime notizie, le dà Wikipedia:

      Nel settembre 2011 in Polonia, Richard ha diretto in remoto un’orchestra di 48 elementi e un coro di 24 persone grazie all’uso di un controller midi, un PC e di schermi per i musicisti.

      E qui sotto ti piazzo anche il video registrato da questa performance.

  2. mabertoli ha detto:

    Cripes! Mi piace di più quando lavora da solo!

    • Luigi Bicco ha detto:

      Anche a me, devo dire. E pure parecchio di più. Infatti spero solo che durante questi anni di “pausa” sia al lavoro su un nuovo grosso progetto. Magari lasciando da parte il “progressive” degli ultimi suoi lavori (Drukqs e Windowlicker) per tornare ai vecchi fasti di un tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...