Rollins Plays for Bird

rollins plays for bird

Rollins Plays for Bird è un album del sassofonista Sonny Rollins registrato il 5 ottobre del 1956 e pubblicato dalla Prestige nello stesso anno. Oltre allo stesso Rollins, il quintetto all’opera vede anche Kenny Dorham alla tromba, Wade Legge al piano, George Morrow al contrabbasso e Max Roach alla batteria.

Si tratta, come da titolo, di un disco tributo ad alcuni dei materiali più belli di Charlie Parker (scomparso il 12 marzo dell’anno precedente, nel ’55). Vista la natura da tenorista di Rollins, selezionare i brani giusti di Parker, non era cosa facile. La situazione vede quindi una serie di peculiari “sfide” e il cast all’opera riesce a dare il meglio aprendo con un medley di ben 27 minuti composto da sette standard, tra i più noti di Bird, perfettamente cuciti insieme: I Remember You, My Melancholy Baby, Old Folks, They Can’t Take That Away From Me, Just Friends, My Little Suede Shoes e Star Eyes.

Il critico Michael G. Nastos del sito AllMusic, scrive:

Wade Legge, pianista poco conosciuto del jazz anni ’50, suona qui in modo meraviglioso, mentre la sezione ritmica Morrow/Roach rende leggeri anche i movimenti più sostenuti. Insolito invece il ruolo di Dorham alla tromba che in alcuni brani è ridotto a poche note (e dove ancor più raramente suona allo stesso tempo di Rollins). Considerando le precedenti e riuscitissime esperienze di Dorham in tandem con il sax di Joe Henderson, viene da chiedersi il perché lo si senta suonare così poco.

sonny rollins

Anche se il momento più alto di questo disco è rappresentato, com’è naturale che sia, proprio dal medley iniziale, sono da sottolineare anche i due brani che chiudono l’album, il valzer “cool” Kid’s Know, dove il sax di Rollins e la tromba di Dorham suonano finalmente insieme per quasi tutti i dodici i minuti di durata, e la ballata I’ve Grown Accustomed to Her Face.
In generale, secondo la critica specializzata Rollins Plays for Bird è una sessione che offre ancora oggi una gran quantità di musica suonata ad altissimo livello ma che, proprio per via dei ruoli in qualche occasione mal organizzati, perde l’occasione di rimanere nella storia del jazz di quegli anni
.

Tracklist:

  1. Bird Medley:
    I Remember You / My Melancholy Baby / Old Folks / They Can’t Take That Away From Me / Just Friends / My Little Suede Shoes / Star Eyes (J. Mercer, V. Schertzinger/E. Burnett, G. A. Norton/D. L. Hill, W. Robison/G. Gershwin, I. Gershwin/J. Klenner, S. M. Lewis/C. Parker/G. DePaul, D. Raye) – 26:55
  2. Kids Know (S. Rollins) – 11:39
  3. I’ve Grown Accustomed to Her Face (A. J. Lerner, F. Loewe) – 4:52
    Bonus track nella versione in CD:
  4. The House I Live In (L. Allan, E. Robinson) – 9:21

Musicisti:

  • Sonny Rollins – Sax tenore
  • Kenny Dorham – Tromba
  • Wade Legge – Piano
  • George Morrow – Contrabbasso
  • Max Roach – Batteria

Annunci

Un commento su “Rollins Plays for Bird

  1. […] alla luce alcuni dei più grandi e riconosciuti classici della sua discografia (Tenor Madness,  Rollins Plays for Bird, Sonny Rollins Plus 4 e Saxophone Colossus), anche Sonny Rollins Volume 1, per quanto non così […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...