The Modern Jazz Quartet | Django

django

Django è un album del Modern Jazz Quartet pubblicato dalla Prestige Records nel 1956. Il quartetto all’opera è quello originario con Milt Jackson al vibrafono, John Lewis al piano, Percy Heath al contrabbasso e Kenny Clarke alla batteria (qui ad una delle sue ultime prove con il quartetto, prima di essere definitivamente sostituito da Connie Kay). La tracklist di otto brani raccoglie le registrazioni effettuate in tre diverse sessioni: la prima, risalente al giugno 1953, diede vita ai brani The Queen’s Fancy, Delauney’s Dilemma, Autumn In New York e But Not for Me, mentre nelle successive due nacquero i rimanenti brani, Django, One Bass Hit e Milano nel dicembre 1954 e La Ronde Suite nel gennaio 1955.

Il brano che dà il titolo all’intero album, Django, è una delle composizioni più celebri di John Lewis ed è dedicata naturalmente alla memoria del chitarrista zingaro franco-belga Django Reinhardt, all’epoca scomparso di recente. Il pezzo è un vero e proprio inno alla sua enigmatica essenza gipsy ed è illustrato a meraviglia soprattutto da Milt Jackson e dalla sua riflessiva e raffinata nenia d’apertura.

Da Wikipedia:

Altro brano “dedicato” è Delauney’s Dilemma, uno scherzoso tributo all’omonimo critico jazz francese. La lunga La Ronde Suite è praticamente una versione dello standard jazz Two Bass Hit, scritto da Lewis per Dizzy Gillespie. Curiosamente, l’album comprende anche la cover di One Bass Hit, brano composto in origine proprio da Gillespie. Sul disco si può chiaramente sentire Milt Jackson che canticchia e borbotta in sottofondo ai pezzi più lenti: la cover di But Not For Me di George Gershwin, lo standard Autumn In New York di Vernon Duke e il brano Milano, composto da Lewis in omaggio alla città italiana (dove ai tempi il jazz era molto popolare).

modern jazz quartet

In tutto il disco vive un notevole, clamoroso tocco mediterraneo che si alterna all’indiscutibile grazia di alcuni assolo prodotti dai vari musicisti.
E a tal proposito la critica specializzata parla del Modern Jazz Quartet come di un fiorire di varietà e stili e che proprio in questo disco raccoglie alcune delle proprie migliori performance di sempre.

Tracjklist:
Tutte le composizioni sono di Lewis, tranne dove indicato diversamente.

  1. Django – 7:03
  2. One Bass Hit (D. Gillespie) – 2:59
  3. La Ronde Suite – 9:38
  4. The Queen’s Fancy – 3:12
  5. Delauney’s Dilemma – 4:01
  6. Autumn in New York (V. Duke) – 3:40
  7. But Not for Me (G. Gershwin, I. Gershwin) – 3:44
  8. Milano – 4:23

Musicisti:

  • Milt Jackson – Vibrafono
  • John Lewis – Piano
  • Percy Heath – Contrabbasso
  • Kenny Clarke – Batteria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...