Bill Evans Trio | Waltz for Debby

waltz for debby

Il 25 giugno del 1962, in una serata al Village Vanguard di New York, il trio storico del pianista Bill Evans, con Scott LaFaro al contrabbasso e Paul Motian alla batteria, dà vita a Waltz for Debby. Pubblicato poi nel 1962 dalla Riverside, l’album è giustamente ricordato ancora oggi come uno dei grandi classici del jazz post-bop e una delle migliori performance live del trio (e ti voglio ricordare che dalla stessa sessione live nacque anche Sunday at the Village Vanguard).

In realtà Waltz for Debby scatena anche una serie di ricordi nefasti. Questo fu infatti il quarto ed ultimo album realizzato dal trio, visto che dieci giorni dopo la sua uscita ufficiale, LaFaro morì in un incidente d’auto (Evans fu sconvolto dalla perdita e dopo un breve isolamente tornò all’opera con Motian, ingaggiando Chuck Israels al contrabbasso).

bill evans trio

Originariamente comparsa in New Jazz Conceptions, album d’esordio del pianista, la title track Waltz for Debbie era un ritratto musicale dedicato alla nipote di Evans (pezzo che negli anni successivi divenne un punto fermo del suo repertorio dal vivo fino a diventare probabilmente il suo brano più noto e ricordato).
Ma quello che viene fuori da quest’album è prima di tutto la spiccata personalità musicale di Evans solo in parte mostrata nelle sue precedenti registrazioni da solista o come sideman di Miles Davis. Musicista intensamente romantico e palesemente emotivo, Evans si rivela in tutto il suo splendore su pezzi come My Foolish Heart o Detour Ahead, così come fa sfoggio della sua ritmica intensa sulla Milestones di Davis. L’interazione più appagante del trio, invece, la si trova sicuramente in My Romance.

Un grande classico.

Tracklist:

  1. My Foolish Heart (V. Young, N. Washington) – 4:58
  2. Waltz for Debby [Take 2] (B. Evans, G. Lees) – 7:00
  3. Detour Ahead [Take 2] (L. Carter, H. Ellis, J. Frigo) – 7:37
  4. My Romance [Take 1] (R. Rodgers, L. Hart) – 7:13
  5. Some Other Time (L. Bernstein, B. Comden, A. Green) – 5:11
  6. Milestones (M. Davis) – 6:30

Musicisti:

  • Bill Evans – Piano
  • Scott LaFaro – Contrabbasso
  • Paul Motian – Batteria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...