Herbie Hancock | Speak Like a Child

Caratterizzato per 5/6 da una meravigliosa prima linea con flauto alto, trombone basso e flicorno e descritto dai critici come uno straordinario passo avanti nell’evoluzione di Herbie Hancock come scrittore e pianista, Speak Like a Child è il sesto album in studio registrato dal pianista il 6 e il 9 marzo del 1968 e pubblicato dalla Blue Note nello stesso anno.
Il sestetto all’opera (che diventa trio solo per un brano), oltre allo stesso Hancock al piano, vede anche Jerry Dodgion al flauto alto, Thad Jones al flicorno, Peter Phillips al trombone basso, Ron Carter al contrabbasso e Mickey Roker alla batteria.

Tra il 1965 di Maiden Voyage e il 1968 di questo Speak Like a Child (la cui foto in copertina raffigura la silhouette del pianista che bacia quella della sua fidanzata di allora, Gigi Meixner), Hancock fu alle prese con il quintetto di Miles Davis proprio nel periodo di massimo splendore creativo. E quando il pianista tornò a registrare come leader con quest’album, era chiaro quanto avesse assimilato non solo le sperimentazioni del quintetto, ma anche molte delle idee che Davis inizialmente sviluppò con Gil Evans.
Le melodie e i temi memorabili di Hancock, sembrano diventare quindi più accessibili senza per questo tagliare spazio all’improvvisazione, trovando un equilibrio perfetto che sfocia in un terreno in equilibrio tra il post-bop e il rock.

Dai pezzi ritmati come Riot o First Trip al mood sentimentale e nostalgico della title track e di Goodbye Childhood, fino ad arrivare alla quiete di Toys e alla frizzante pacatezza di The Sorcerer, i sei brani in scaletta (cinque composizioni dello stesso Hancock più una di Carter) non fanno che sottolineare una volta di più la natura ibrida delle composizioni originali del pianista americano.

Ma la chiave di Speak Like a Child risiede in un suono lirico e pieno di grazia e nelle incantevoli composizioni di Hancock, “facili” in superficie, ma provocatorie e impegnative ad un ascolto poco più attento.

TRACKLIST:
Tutte le composizioni sono di Hancock, tranne dove indicato diversamente. Le tracce 1, 2, 3, 7 e 8 sono state registrate il 6 marzo del 1968, la 4, 5, 6 e 9 il 9 marzo dello stesso anno.

  1. Riot – 4:40
  2. Speak Like a Child – 7:50
  3. First Trip (R. Carter) – 6:01
  4. Toys – 5:52
  5. Goodbye to Childhood – 7:06
  6. The Sorcerer – 5:36
    Bonus tracks nella versione in CD:
  7. Riot [First Alternate Take] – 4:55
  8. Riot [Second Alternate Take] – 4:40
  9. Goodbye to Childhood [Alternate Take] – 5:49

MUSICISTI:

  • Herbie Hancock – Piano
  • Ron Carter – Contrabasso
  • Mickey Roker – Batteria
  • Jerry Dodgion – Flauto alto (eccetto traccia #3)
  • Thad Jones – Flicorno (eccetto traccia #3)
  • Peter Phillips – Trombone basso (eccetto traccia #3)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...